Descrizione Progetto

DOVE
Terrazza del Palamostre
ingresso da Via Ampezzo 2

ORARI DI APERTURA
1 – 9 giugno
da giovedì a domenica ore 16 – 19
chiuso in caso di pioggia

INAUGURAZIONE
Sabato 1 giugno ore 18


Visualizza mappa ingrandita
eng

How Clever They Are

installazione sonora quadrifonica
Esiti del workshop “La costruzione del suono”

da un’idea di Antonio Della Marina e Bernhard Gal
a cura di Continuo associazione culturale-Spazioersetti
Realizzata da Matteo Amadio, Matteo Fioretto, Eugenia Giannelli, Eliel David Pérez Martínez

La terrazza del Palamostre è a cielo aperto e non vi si affacciano alberi o edifici. Tuttavia a terra vi si possono notare alcuni gusci di noci. Sono quelle che gli uccelli – merli e corvi in particolare – lasciano cadere dall’alto per romperle e poterle mangiare.
Questa sorprendente storia di intelligenza e ingegno del mondo animale ha costituito il pretesto per la nascita di una installazione sonora realizzata dai partecipanti al workshop “La Costruzione del Suono” che ha avuto luogo nel mese precedente al festival e al quale hanno partecipato 4 studenti dei conservatori e accademie d’arte di Trieste, Udine, Treviso e Lubiana.
A loro sono state fatte registrare in presa diretta le particolari sonorità di piccoli oggetti in caduta sulle piastrelle della terrazza,  creando una libreria di suoni che hanno poi organizzato e spazializzato in forma di composizione per impianto audio in quadrifonia.

L’edificio del Palamostre è stato progettato dall’architetto Gianni Avon fra il 1964 e il 1971. Fino al 2012 è stata la sede della Galleria d’Arte Moderna. Attualmente è Teatro, piscina coperta e piscina all’aperto durante la stagione estiva.

Bio coming soon

WHERE
Terrace of Palamostre
entrance from Via Ampezzo 2

OPEN
June 1st – 9th
From Thursday to Sunday 4 – 7pm
(closed in case of rain)

INAUGURATION
Saturday June 1st at 6pm

VARIOUS ARTISTS
How Clever They Are

4 channel sound installation
Designed during the workshop on sound design curated by Continuo associazione culturale-Spazioersetti
In collaboration with Alessandro Sdrigotti
Participants: Matteo Amadio, Matteo Fioretto, Eugenia Giannelli, Eliel David Pérez Martínez

The Palamostre terrace is open to the sky and there are no trees or buildings. However on the ground you can see some nut shells: some birds – in particular blackbirds and crows – let them fall from above to break and eat them.
This surprising story of cleverness of the animal world was the trigger for a sound installation created by the participants in the workshop “The construction of sound” which took place in the month preceding the festival.